Pasolini e il cinema «inconsumabile». Una prospettiva critica della modernità


Neu

Pasolini e il cinema «inconsumabile». Una prospettiva critica della modernità

Artikel-Nr.: Cin45

Auf Lager

16,90
Preis inkl. MwSt., zzgl. Versand
Versandgewicht: 0,2 kg


di Alessandra Spadino

Il cinema di Pasolini si fa momento emblematico di confluenza fra pensiero cinematografico e filosofico in un focus sui film a cavallo del '68. Contro un consumismo che ammicca all'uomo medio con prodotti 'facili', un artista underground oppone l'inconsumabilità' dell'evento filmico: una battaglia feroce a quel potere neocapitalistico che deforma l'umanità, piegando le istanze ontologiche più profonde a una rassicurante omologazione. Ne emerge una prospettiva critica, forte e vitale che illumina e raffina lo sguardo sull'oggi.

Data di Pubblicazione: Luglio 2012 ISBN: 9788857510330 Pagine: 143

Zubehör

Produkt Hinweis Status Preis
Il Boccaccio riveduto e scorretto Il Boccaccio riveduto e scorretto
26,50 € *
Gadda e Pasolini: antibiografia di una nazione. Con 2 DVD Gadda e Pasolini: antibiografia di una nazione. Con 2 DVD
19,90 € *
Comizi d'amore Comizi d'amore
22,90 € *
Pasolini Pasolini
23,40 € *
Le ceneri di Gramsci Le ceneri di Gramsci
14,00 € *
Una vita violenta Una vita violenta
17,40 € *
Scritti corsari Scritti corsari
15,00 € *
Ragazzi di vita Ragazzi di vita
16,40 € *
Passione e ideologia Passione e ideologia
17,50 € *
Pasolini filosofo della libertà. Il cedimento dell'essere e l'apologia dell'apparire Pasolini filosofo della libertà. Il cedimento dell'essere e l'apologia dell'apparire
22,90 € *
*
Preise inkl. MwSt., zzgl. Versand
Details zum Zubehör anzeigen

Diese Kategorie durchsuchen: Cinema,DVD, Teatro,Musica